Cerca
  • Stefania Salvatore

E se il futuro del turismo fosse nello spazio? Ecco il resoconto della trasferta di Yusaku Maezawa

Aggiornamento: 19 feb

Il magnate multimiliardario Yusaku Maezawa è tornato sulla Terra dopo aver trascorso 12 incredibili giorni a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. Un comune turista che vagabonda nello spazio.


La capsula sulla quale viaggiavano Maezawa, il suo assistente Yozo Hirano e il cosmonauta russo Alexander Misurkinsono è rientrata nel punto identificativo del Kazakistan qualche giorno fa. Ne è seguita queste breve nota: "Il volo della navicella spaziale ‘turistica’ Soyuz MS-20 è stato completato".


Ora, a prescindere da chi conosca o meno Yusaku Maezawa, risulta interessante la sua ambizione: viaggerà sulla luna nel 2023 in collaborazione con SpaceX. Nel 2018, infatti, Elon Musk annunciò che SpaceX lo avrebbe inviato sulla Luna in qualità di primo cliente privato.


Yusaku è particolare. La sua biografia su Twitter recita: “Il primo civile a volare intorno alla Luna sull’astronave di @SpaceX nel 2023 e ad andare alla Stazione Spaziale Internazionale su Soyuz l’8 dicembre 2021”.


Dallo scorso mercoledì, dopo una serrata richiesta, l’Agenzia spaziale russa Roscosmos ha ripreso i voli ideati per il turismo spaziale - con tanto di equipaggio - dopo un periodo di 12 anni di fermo.


Ecco: magari nel futuro il turismo spaziale prenderà sempre più piede. E finché rimarrà una nicchia per ultra-miliardari non dobbiamo preoccuparcene.


Quindi, fino a quando il turismo terrestre risulterà una valida attrattiva, tutti i nostri sforzi dovranno essere rivolti all'accoglienza degli ospiti che, grazie al marketing, arriveranno a preferire la nostra struttura rispetto alle altre.


Ecco perché ho creato "La bussola della gestione del cliente".


Questa bussola ti aiuta ad individuare i 4 punti cardinali per la gestione dell’ospite “felice".


Più nella pratica:

  1. comprensione del cliente;

  2. processi;

  3. gestione del cliente;

  4. Esperienza.

Questi concetti fondamentali li trovi espressi nei vari capitoli del libro "Metodo Hospitality”, un manuale indispensabile da tenere a portata di mano sulla scrivania, costantemente.


Ti consiglio di ordinarne una copia prima che i tipografi decidano di seguire l'esempio di Maezawa e si diano per dispersi. Perciò, se non l'hai ancora acquistato, lo trovi qui.


Un abbraccio,


Stefi