top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreStefania Salvatore

Ecco cinque fantastici parchi naturali (tutti da scoprire) tra l'Italia e la Svizzera

Tra l’Italia e la Svizzera insiste una rete di parchi - collegati tra loro - che si possono scoprire ed ammirare in qualunque stagione dell’anno. Uno scrigno di bellezza ricco di boschi, montagne (le cime delle Prealpi), tanti laghi e aree umide, oltre che di flora e fauna autoctone.

Il progetto, voluto dall’Unione europea, prende il nome di Insubriparks e comprende cinque parchi nel territorio tra Nord Italia e Svizzera. Infatti, tre dei parchi si trovano in Lombardia mentre gli altri appartengono al Mendrisiotto. Sono rispettivamente il Parco regionale Spina Verde, il Parco regionale Campo dei Fiori, il Parco regionale della Pineta di Appiano Gentile e Tradate, il Parco del Penz e il Parco delle Gole della Breggia.

Parco Spina Verde
https://meeters.org/

Il collegamento tra parchi avviene per mezzo di sei itinerari tematici. Così si scoprono bellezze naturali e biodiversità, ma anche fortificazioni, confini ed affascinanti informazioni sui modi di abitare nella storia. Ogni itinerario è contrassegnato da un simbolo diverso che accompagna le tappe del percorso, rendendolo così più semplice.

I sentieri si possono percorrere in autonomia, facendosi guidare dalla cartellonistica didattica o prendendo parte a visite guidate. Si scoprono così siti archeologici dell’era protostorica, monumentali resti medievali ed alcune trincee della Prima Guerra Mondiale.

Questi parchi risultano particolarmente amati dalle famiglie, dai ciclisti e da molti escursionisti per le loro bellezze e per il piacere della scoperta storica che si unisce alla passeggiata a contatto con la natura.

Tornando a noi, la parte che più ci interessa riguarda gli aspetti emotivi e psicologici legati alle dichiarazioni delle persone al termine dell'esperienza. In tanti si sentono molto meglio dopo una passeggiata, che tra l’altro costa poco e non comporta rischi.

In particolare, uno studio Americano rileva che queste attività, fatte in gruppo ed a contatto con la natura, rappresentano il miglior scaccia stress. Unica nota negativa è che questa risorsa viene sotto-utilizzata. Forse persino da chi, come noi, gestisce una struttura ricettiva a ridosso di un parco...


Prova a pensarci: hai mai proposto un upgrade (rispetto alla semplice camera) con l'aggiunta di un'escursione nei parchi del tuo territorio?


Ad esempio, nel mio piccolo, proponevo sempre l'upgrade della camera con una sana escursione in barca a vela. E devo dire che l'esperimento ha funzionato benissimo.

Se anche tu ti comporti allo stesso modo, complimenti! Significa che appartieni a quella minuscola fetta di imprenditori dell'accoglienza lungimiranti e con una marcia in più. Ma se invece questo consiglio banale ha suggerito al tuo cervello altri collegamenti preziosi...

Allora ti consiglio di imitare il percorso già affrontato da centinaia di tuoi colleghi. Che sono partiti da un ridicolo investimento con il mio libro Metodo Hospitality.


Ecco perché, se non hai ancora ordinato la tua copia, il mio umile consiglio è assicurartela (prima che sia troppo tardi) facendo clic su questo link. Non penso sia un caso se... chi lo ha già acquistato... ... lo definisce l'unico sistema che aiuta (in maniera concreta e senza inutili divagazioni) ad ottenere davvero più clienti più felici. Si tratta di un manuale utile e pratico, da tenere costantemente sulla scrivania e da utilizzare come fosse la tua nuova bussola. Un piccolo primo passo verso la totale dedizione ai tuoi ospiti. È già successo con i miei studenti avanzati e succederà anche con te: gli ospiti non vedranno l'ora di rivederti e te lo diranno nell'esatto momento in cui ti lasceranno le loro testimonianze come persone soddisfatte del servizio e felici di fare affari con te.

Approfitta quindi del ridicolo prezzo che ho riservato per le ultime copie disponibili: non ci sarà mai alcuna ristampa.

E ricorda: anche i più bravi - o i fuoriclasse - non possono compiere più di un singolo passo per volta. Quindi fai il tuo: ordina adesso la tua copia. Un abbraccio e buon lavoro, Stefi


Opmerkingen


bottom of page