Cerca
  • Stefania Salvatore

Ecco come monitorare e analizzare il traffico del tuo sito anche se non sei un ingegnere informatico

L’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) è una delle strategie digitali più utilizzate per aumentare il traffico di un sito web o di uno shop online.


Tuttavia la SEO può essere difficile da capire per chi è a digiuno di conoscenze informatiche: ecco perché un software come SEMrush rende il tutto più digeribile anche a chi non ha competenze specifiche.


In questo articolo parleremo di SEMrush e dei cinque motivi chiave per cui dovresti prendere in considerazione l’utilizzo di questa piattaforma per le tue attività SEO.

SEMrush possiamo immaginarlo come un software di marketing digitale all-in-one: ti aiuterà nelle campagne SEO, pay-per-click (PPC), nell'utilizzo dei social media e del content marketing. Per il momento però ci concentreremo sull’utilizzo di SEMrush per la SEO.


Trovo fantastica l'attività di SEMrush che permette di identificare le tendenze che si verificano - ad esempio - nella tua nicchia di settore.


Questo ti consente di capire meglio cosa succede intorno a te e testare qualche variante per la generazione di lead.


Ma non è tutto: SEMrush ti aiuta a identificare parole chiave preziose per la tua campagna. Imparerai quali parole chiave utilizza la tua concorrenza e come si posizionano nei motori di ricerca. Otterrai una grande quantità di informazioni sul tuo posizionamento e su quello della concorrenza.

Questo software è progettato per le persone che necessitano di assistenza con il marketing digitale. E, come ti dicevo in precedenza, se hai esperienza o conoscenza limitata SEMrush ti semplifica la comprensione e l’utilizzo della SEO.


In che modo SEMrush estrae i dati?


Quando utilizzi il software SEMrush, vedrai che sarà lui ad estrarre i dati per analizzare l'andamento del tuo sito e dei siti dei tuoi concorrenti.


Fondamentalmente esistono due modi principali in cui SEMrush estrae i dati.


Il primo modo si attiva attraverso la barra di ricerca: non appena digiterai l’URL di un sito web nella barra di ricerca, riceverai in cambio dei rapporti sul dominio e vedrai le selezioni di parole chiave.


Questo ti aiuta a ricercare i tuoi concorrenti e trovare modi preziosi per competere con loro.


Il secondo modo è quello di creare un progetto.


I progetti SEMrush raccolgono dati dall’esterno del loro database e analizzano la visibilità di un sito web per confrontare la competizione con la sua concorrenza.

Perché dovrei usare SEMrush?


1. Capirai il rendimento del tuo sito


Ti avviso: serve pazienza. Ci vuole tempo per estrarre indicatori e risultati attendibili. Del resto stai analizzando se le tue ottimizzazioni stanno performando o meno.


Inoltre vedrai quanto traffico ottieni tramite il posizionamento organico (oltre al traffico a pagamento) e se stai riscontrando un aumento o una diminuzione del traffico del tuo sito; avrai chiaro il come ti classifichi per le parole chiave e scoprirai se ti stai posizionando meglio o peggio, sempre in base alle parole chiave.


2. Troverai parole chiave preziose


La selezione delle parole chiave è una parte integrante della SEO.


Quando il tuo pubblico esegue una ricerca, infatti, usa parole chiave per trovare risultati di ricerca pertinenti. Sarai in grado di trovare parole chiave preziose per la tua campagna.


Il consiglio generale é quello di concentrarti sulle parole chiave a coda lunga (cioè che contengono tre o più parole). Come al solito non è una regola universale e dipende da caso a caso, da business a business, da settore a settore.


3. Capirai la tua concorrenza


Gran parte della tua strategia ruota intorno al monitoraggio della concorrenza. Troverai diverse attività commerciali a competere per le stesse parole chiave, quindi ti sarà utile sapere su quali parole chiave lavorano i tuoi concorrenti.


I tuoi concorrenti potrebbero aver trovato delle parole chiave che stanno usando con successo nel traffico organico. SEMrush è prezioso per aiutarti a capire la concorrenza e competerci. Quando conoscerai meglio i tuoi concorrenti sarai in grado di creare strategie di maggior impatto.

4. Mantieni il traffico già esistente


Una volta ottenuto nuovo traffico, il compito successivo é quello di saperlo mantenere.


Potrai scegliere di tracciare determinate posizioni, monitorare le posizioni delle parole chiave, connetterti a Google Analytics e altro ancora... pur di soddisfare il tuo pubblico.


5. Guadagnerai preziosi backlink


I backlink sono una parte cruciale della tua presenza online e piacciono tanto a Google.

Si tratta di link di reindirizzamento ottenuti da siti autorevoli e che aiutano a migliorare l’autorità e la fiducia del tuo sito.


Dovresti guadagnare sempre e soltanto backlink da siti credibili e autorevoli.


E sarà sempre SEMrush a suggerirti dove ottenere nuovi backlink.

Purtroppo, l'obiezione che mi viene mossa spesso - quando parlo di Semrush - riguarda il prezzo dell'abbonamento (i piani partono da 90 € al mese).


Ma SEMrush qualcosa di magico ce l'ha davvero e l'investimento si ripaga da solo - anche solo per la completezza di dati che restituisce.


Anche perché ci sono almeno 3 elementi da imprimere nella mente:


1. Puoi usare Semrush gratis per sempre, anche se in versione limitata.


2. In realtà costa meno di altri strumenti SEO che ti offrono soltanto analisi superficiali.


3. Semrush aiuta davvero il tuo sito a crescere, migliorando il posizionamento e

aumentando - se vuoi - anche gli introiti pubblicitari.


Ad ogni modo, il mio consiglio è di cominciare dal piano gratuito. Prendici un po' di confidenza e valutalo con attenzione.


Tuttavia, ricorda che le ricerche, come ad esempio quelle dell'analisi dei competitor, saranno limitate a 10 al giorno.

Ritornando sul focus di questo paragrafo, ti ricordo in breve perché dovresti sfruttare la potenza di SEMrush:


  • Puoi fare una ricerca su un argomento, su una parola chiave, su un tuo dominio o quello di un tuo concorrente;

  • Ti fornisce i dati sul traffico che di solito corrispondono alla realtà.

  • È uno strumento di marketing a 360 gradi, quindi è perfetto se insieme a una strategia SEO vuoi abbinare un'analisi del mercato per ottimizzare le tue campagne.

  • Accedi all'opportunità di scoprire aspetti della SEO più avanzati come metriche sulle performance del sito.


Effettuato il recap posso dirti che siamo arrivati alla fine della pappardella gratuita per oggi.


Non vorrei venderti nulla, ma se proprio insisti e pensi che merito un piccolo premio in cambio di questi suggerimenti - e vuoi investire qualche briciola per approfondire l'importanza dell’analisi e dei tracciamenti - hai a disposizione il mio libro.


Si tratta di un manuale utile e pratico, da tenere costantemente sulla scrivania e da utilizzare come fosse la tua nuova bussola.

Approfitta quindi del ridicolo prezzo che ho riservato per le ultime copie disponibili:

non ci sarà mai alcuna ristampa. Cosa aspetti? Ordina adesso la tua copia.


Un abbraccio e buon lavoro,

Stefi