Cerca
  • Stefania Salvatore

Ecco i 10 viaggi più green d'Europa: niente inquinamento e totale autonomia per chi ama la natura

Viaggi green con auto elettrica per le persone amiche dell'ambiente: quali sono le strade migliori d'Europa (e con più punti di ricarica) per i veicoli elettrici?


A svelarci questa particolare classifica è Hertz, che segnala le destinazioni più suggestive e allo stesso tempo 100% ecologiche.


Nelle prossime righe scoprirai come é composta la graduatoria.

Al decimo posto troviamo la road trip circolare della Catalogna, che inizia e si conclude a Barcellona: Girona, Costa Brava, Figueres (città natale di Salvador Dalì) e il tranquillo villaggio di pescatori di Cadaqués sono le tappe da non perdere per nessun motivo al mondo. I punti di ricarica tramite colonnine elettriche sono 64.

In nona posizione il tour delle Alpi francesi, di cui la splendida Lione è punto di partenza e di arrivo. Tour ideale per immergersi nella storia e nella gastronomia. Quest'avventura all'insegna delle favolose cime francesi prevede tappe ad Annecy, nota per gli scorci sui canali, Grenoble con l'iconica Bastiglia (fortezza raggiungibile anche in funivia) e Gap con la centralissima Place Jean-Marcellin.


I punti di ricarica lungo questo road trip salgono a 122.

In ottava posizione, l'itinerario green vede ancora protagonista la Spagna con Valencia e la Costa Blanca, terza città della Spagna con alle spalle ben 2000 anni di storia. Il percorso vanta 103 punti di ricarica per le auto elettriche e conduce alla scoperta di alcuni dei luoghi più belli della costa orientale spagnola: Alicante, l'antica cittadina di Elche e le favolose spiagge di Dénia.

Al settimo posto la splendida Svizzera: da Berna, la capitale Patrimonio UNESCO dall'inconfondibile architettura, a Lucerna, famosa per il ponte pedonale coperto risalente al XIV secolo.


Il percorso di 110 chilometri include laghi alpini e maestose montagne.


Le postazioni di ricarica sono oltre 100.

In sesta posizione troviamo la nostra Italia: si parte da Roma e si attraversa la magnifica Costiera Amalfitana passando per Napoli e Pompei.


L'itinerario offre l'imbarazzo della scelta e un tuffo tra storia e panoramici idilliaci.


I punti di ricarica sono addirittura 469.

In quinta posizione troviamo gli Itinerari in Belgio e Lussemburgo – Castelli e cioccolato.


L'inizio del percorso tra arte dolciaria e storia è a Gand, capoluogo delle Fiandre Orientali, e si snoda lungo le città storiche e i fiabeschi paesaggi.


I punti di ricarica sono 652.

Al quarto posto una nuova destinazione Italiana: il viaggio on the road si svolge in Emilia Romagna con inizio e fine a Bologna. Tappe obbligatorie sono Parma, ricca di storia e gastronomia, Carpi con la storica Piazza Martiri e Modena con la Cattedrale del XIV secolo.


I punti di ricarica sono 334.

In terza posizione arriva la Costa Azzurra, dove vivere tutta l'atmosfera della bella vita. Tra Cannes a Monaco passeremo dal glamour ai panorami naturali mozzafiato.


Le tappe segnalate sono La Croisette di Cannes, il Musée Marc Chagall di Nizza e il Palazzo dei Principi a Monaco.


Attenzione e prudenza: i punti di ricarica sono appena 21.

Al secondo posto c'è ancora l'Italia con "Il nord-ovest e i laghi", itinerario tra Lombardia e Piemonte che tocca i capoluoghi Milano e Torino.


Il tour attraversa i laghi che impreziosiscono le due regioni per alcuni momenti di relax.


Da menzionare il Lago di Como e il Lago d'Iseo.


I punti di ricarica per le auto elettriche sono ben 596.

Ci siamo: in cima alla classifica delle migliori strade d'Europa per i viaggi green svettano i Paesi Bassi con il "Tour dell'Olanda", di cui Amsterdam è punto di partenza e arrivo.


L'itinerario porta alla scoperta dell'Aja, di Rotterdam, delle imponenti dighe del Delta Works, di Eindhoven e di Utrecht.


I punti di ricarica? 2559. A testimoniare quanto l'Olanda sia davvero amica del verde.

E per testimoniare quanto invece io sia davvero amica di chi legge i miei articoli e mi segue tramite Metodo Hospitality, il mio team ha pensato ad un regalo speciale.


Non sono sicura tu lo sappia, ma verso metà agosto (giorno più, giorno meno) uscirà il mio nuovo sforzo bibli0grafico, Brain Positioning.


Il team però non mi ha dato troppe informazioni (pensa quanto sono assetati di segreti) su questo regalo speciale.


L'unica certezza che sono riuscita a strappare è una misera confidenza. Quindi sì, è una prova basata sulla fiducia: clicca questo link, aiutami nella divulgazione del mio ultimo lavoro...

... e mi muoverò in prima persona per ricompensarti come meriti.


A te la decisione.

La scelta è tua e soltanto tua.


Link: aiuta Stefi Salvatore

Un abbraccio,

Stefi