Cerca
  • Stefania Salvatore

La classifica degli hotel più costosi al mondo secondo Travel & Leisure: assente l'Italia

Aggiornamento: 19 feb

La rivista statunitense Travel & Leisure stila una classifica degli hotel più costosi al mondo. Per tutti coloro i quali sono alla ricerca di un’esperienza unica da condividere con il vostro partner, prendete carta e penna e annotate le strutture segnalate dal noto magazine di viaggi.

Unica parola d’ordine: non si bada a spese.


Classifica hotel più costosi al mondo nel 2022 secondo la rivista Travel & Leisure


Ecco la lista dei 13 hotel più cari al mondo secondo la rivista americana Travel & Leisure:

1. Soneva Jani, Maldive 2. One&Only Gorilla’s Nest, Ruanda 3. Ho’olei at Grand Wailea, A Waldorf Astoria Resort, Hawaii 4. Kokomo Private Island, Fiji 5. Six Senses Zil Pasyon, Seychelles 6. St. Regis Residence Club, Aspen, Colorado, USA 7. Kudadoo Maldives Private Island, Maldive 8. One Nature Nyaruswiga Serengeti, Tanzania 9. Al Maha, a Luxury Collection Desert Resort & Spa, Dubai 10. Jumby Bay Island – An Oetker Collection Hotel, Antigua 11. Anantara Golden Triangle Elephant Camp & Resort, Thailandia 12. Grand-Hotel du Cap-Ferrat, Four Seasons, Francia 13. Amangiri, Utah, USA.


L’hotel più caro al mondo si trova alle Maldive


Tra gli alberghi più cari del mondo, Travel & Leisure menziona l’hotel Soneva Jani, nell’atollo di Noonu, Maldive: 24 ville sull’acqua, ciascuna con una piscina privata di 13 metri e uno scivola che conduce direttamente in un’acqua cristallina che sembra quasi irreale. Un soggiorno in una suite costa a partire da 5.400 euro.

Menzione speciale anche per il resort One&Only Gorilla’s Nest, in Ruanda, a due passi dal parco nazionale dei Vulcani, dove è possibile ammirare i celebri gorilla di montagna che popolano le foreste qui vicine camminando su una comoda passerella in legno.



Tuttavia, adesso smettiamo di guardare così lontano e torniamo a noi e alla nostra cruda realtà. L'Italia è assente da questa classifica.

Ed è doveroso ragionare su un fattore in particolare.


In certe località - all'apparenza remote e difficilmente raggiungibili - non c'è tantissimo a disposizione dell'essere umano.


Eppure un certo tipo di turismo ne viene comunque attratto...

Da questo capiamo che non c'è nessun limite alla volontà di offrire esperienze indimenticabili.


Questa totale dedizione agli ospiti dovrebbe far riflettere tutti quegli addetti del settore che continuano a trattare in maniera superficiale i malcapitati turisti.


Con un'offerta così ampia e variegata come quella attuale è meglio (oltre che più facile) cancellare certe brutte esperienze e preferire destinazioni dove i concetti di accoglienza e gestione superlativa degli ospiti sono scolpiti nei cuori e nelle menti degli operatori.


Sono una parte dei concetti che esprimo nel mio libro Metodo Hospitality. Chi lo ha già acquistato lo definisce l'unico sistema che aiuta (in maniera concreta e senza inutili divagazioni) ad ottenere più clienti più felici.

Se non hai ancora ordinato la tua copia, il mio umile consiglio è assicurartela (prima che sia troppo tardi) facendo clic su questo link.


Si tratta di un vero e proprio manuale utile e pratico, da tenere costantemente sulla scrivania e da utilizzare come fosse la tua nuova bussola. Approfitta quindi del ridicolo prezzo che ho riservato per le ultime copie disponibili: non ci sarà mai alcuna ristampa. Non escluderti: ordina adesso la tua copia.


Un abbraccio e buon lavoro,

Stefi