top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreStefania Salvatore

Turismo, il mondo online protagonista delle vacanze all’aria aperta in Italia

La ripresa dei viaggi e del turismo open air in Italia vede come principale ‘alleato’ il mondo dell’online. Il 53% degli utenti, infatti, ha preferito questo canale nella ricerca di informazioni e per lasciarsi ispirare nelle proprie scelte di viaggio. Solo il 7% ha scelto il canale offline e il 31% dichiara di aver usato entrambi.

Il dato emerge da un’indagine svolta dall’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo del Politecnico di Milano supportato dal Club del Sole, leader in Italia delle vacanze outdoor al mare con 20 villaggi per un totale di oltre 8.500 soluzioni abitative.

In merito al turismo open air, sul totale del campione di intervistati, il 21% degli utenti ha dichiarato di usare i social network e le piattaforme video in fase di ispirazione.


Questo significa che ogni giorno migliaia di potenziali clienti, ancora prima di scegliere un servizio o un prodotto, cercano informazioni interrogando Google.

In risposta ottengono una lista ordinata di risultati, dove al primo posto compare il sito web che meglio risponde ai termini della ricerca dell’utente e ai requisiti di qualità richiesti dal motore di ricerca.

Sappiamo che è cosi’ perché anche noi siamo clienti per qualcuno. Ci comportiamo allo stesso modo.

Ma significa anche che non si può far finta di nulla, il mondo è cambiato.

Essere presenti online è importante

In questo stesso momento, qualcuno sta cercando su Google il servizio o il prodotto che tu puoi offrirgli. Quindi perché perdere questa opportunità di business?

Puoi partire anche con una piccola landing page.

Con il passare del tempo, potrai pensare ad un sito più strutturato, ampliando e migliorando le pagine già create.

Essere presenti online può sollevarti dallo svolgere attività noiose e ripetitive.

Pensa a quante volte hai risposto alla stessa domanda riguardante un prodotto o servizio.

Quante tempo risparmieresti con un documento che risponde alle domande più frequenti?

Avere una presenza online, inoltre, fortifica l'immagine e la credibilità dell'azienda. Al tempo stesso, anche la presenza sui social diventa sempre più un asset fondamentale.

Ma attenzione: guai a sottovalutare i canali offline. Perché alla fine a vincere é il mix della strategia. Personalmente prediligo l'onlife (online+offline), così da massimizzare e capitalizzare nella piena interezza tutti gli sforzi del marketing.


Affronto in maniera più approfondita questo argomento nel mio ultimo sforzo bibliografico, Brain Positioning.


Ti costa meno di un portachiavi personalizzato e può essere tuo in men che non si dica, attraverso un semplice clic su questo link Al suo interno troverai diverse strategie che hanno permesso di lanciare o rilanciare un brand nel mercato extra-alberghiero (ma non solo) senza sbavature, senza tecnicismi e senza investimenti multi-milionari.


Soltanto grazie ad un marketing onlife.

Ad ogni modo, ti lascio con una piccola confidenza: questa strategia di lancio é una prova.


Una prova basata sulla fiducia. Fiducia che dipende dal Brand. Per aiutarmi a costruire ancora più fiducia dovresti cliccare questo link e divulgare il mio ultimo lavoro condividendo le tue impressioni.


Dal canto mio, ti giuro che mi muoverò in prima persona per ricompensarti come meriti.


A te la decisione.


La scelta è tua e soltanto tua.


Un grande abbraccio,


Comments


bottom of page