top of page
Cerca
  • Stefania Salvatore

Vacanze 2022, gli italiani hanno già decretato la Regione vincitrice. Ti svelo quale e perché

Per gli italiani le vacanze 2022 si svolgeranno all'interno del Belpaese, che rimane la meta preferita in cui trascorrere le ferie.


La ricerca ha esplorato gli effetti delle varie emergenze (caro-prezzi, pandemia, conflitto ucraino, cambiamento climatico) sulla scelta di andare in vacanza e sulle sue modalità.

Due Italiani su tre sono certi di andare in vacanza nonostante il Covid, la guerra e soprattutto il caro prezzi. Il mare vince la sfida con la montagna e le città d’arte.

I dati emersi dalla terza edizione della ricerca sulle vacanze degli italiani effettuata da Wonderful Italy non lascia spazio a dubbi: la regione in vetta alla classifica del gradimento è la Sicilia.

Il presidente della Regione, Musumeci, dichiara inorgoglito:

«Questa notizia segue quella data dal New York Times, a febbraio 2020, pochi giorni prima della pandemia, quando diceva che la Sicilia è una delle sette mete preferite al mondo dai turisti. Segno evidente che il lavoro fatto in questi anni di promozione, sensibilizzazione, di contatto con i tour operator ha funzionato. Non si tratta di turismo di prossimità, ma di vacanzieri che hanno una meta precisa e che pernottano nelle strutture ricettive della Sicilia. Ed è da questo, dalle notti di permanenza negli hotel, che si determina il tasso di crescita o decrescita del turismo. Noi abbiamo raggiunto il 2,6% in più».

Ad ognuno la propria struttura


I giovani sotto i 35 anni prediligono la casa vacanze rispetto all’albergo, premiato invece dagli over 45.


Quasi la metà dei vacanzieri farà più di 500 km per raggiungere la destinazione scelta.

Tra le città più desiderate troviamo Palermo e Catania, seguite da Agrigento, Siracusa e le Isole Eolie.


Numeri che fanno riflettere, visto che più di 7 italiani su 10 hanno visitato l'Isola almeno una volta nella vita. Il successo andrebbe attribuito in larga parte al carattere aperto e ospitale degli abitanti della zona, come evidenziato dal 95% degli italiani.


Ovviamente nell'offerta turistica non possono mancare cultura ed enogastronomia: monumenti, chiese, teatri, castelli, palazzi nobiliari sono indicati con un grado di gradimento del 63%, feste popolari e tradizioni artigiane del 41%, l’Etna del 39%, l’entroterra meno conosciuto del 38%, le piccole trattorie dove mangiare i piatti semplici di una volta del 33%. L’Isola è la prima scelta anche per gli enogastroturisti che decidono di partire alla volta di una meta capace di soddisfare la propria ricerca.


Probabilmente la Sicilia deve la sua posizione sul gradino più alto del podio grazie al mix di bellezza dei paesaggi, cultura e una vasta scelta di prodotti tipici e d’eccellenza: dall’olio ai vini, viene particolarmente premiata la volontà dei gestori dei frantoi e delle cantine nell’invitare i turisti, da sempre interessati ad attività di degustazione.

Tornando a noi, quello che emerge in maniera cristallina è che esiste un singolo fattore ad accomunare l'esperienza di così tanti "turisti" differenti. Cultura, mare, paesaggio, vino, olio, cibo, monumenti, chiese...


Un'offerta imponente legata da un sottile filo invisibile percepito però dal 95% degli Italiani: il carattere aperto ed ospitale degli abitanti. Che tradotto significa accoglienza.


Ora capisci perché insisto tanto intorno a questo concetto?


Così tanto da averci già scritto un libro e averne un altro pronto al lancio.


Come insegnano i miei mentori, oltre a creare un'esperienza superlativa, dovrai alterare la percezione di eccellenza rispetto a tutti i tuoi concorrenti, nessuno escluso.


Questa strategia di marketing non sta soltanto premiando la Sicilia... ...perché ha già moltiplicato le vendite di attività simili alla tua che si sono fidate di me.


Non penso sia un caso se... chi ha comprato Metodo Hospitality... lo definisce l'unico sistema che aiuta (in maniera concreta e senza inutili divagazioni) ad ottenere davvero più clienti più felici.


Forse perché tratta di un manuale utile e pratico, da tenere costantemente sulla scrivania e da utilizzare come fosse la tua nuova bussola. Consideralo un piccolo primo passo verso la totale dedizione ai tuoi ospiti.

Approfitta quindi del ridicolo prezzo che ho riservato per le ultime copie disponibili:

non ci sarà mai alcuna ristampa: ordina adesso la tua copia.

In più, come ulteriore BONUS per il pre-lancio di Brain Positioning, iscrivendoti adesso alla priority list riceverai uno special report con le "Keyword We Like", ovvero cosa è abituato a leggere, sentire ed ascoltare con piacere il tuo pubblico di riferimento. E in aggiunta a tutto questo, le parole da evitare sulle piattaforme da aggredire (questo ti farà risparmiare un sacco di tempo, fatica... ed inutile nervosismo).

In pratica costruirai in autonomia dei profili a prova di ban e capaci di attrarre flotte di clienti pronti ad aprire il portafoglio (alla fine della fiera è l'unica cosa che conta).


Quindi, per essere tra i primi ad allungare i tentacoli su Brain Positioning clicca sul link, lascia i tuoi dati e aspetta il contatto da parte di un mio tutor che ti guiderà durante l'attesa di tutto questo ben di Dio.

E come sempre sentiti libero di scegliere.

La scelta è tua e soltanto tua.


Un grande abbraccio,

Stefi



bottom of page