top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreStefania Salvatore

Sogni un viaggio in cui collezionare esperienze uniche? Ecco a te la destinazione perfetta

Un territorio sospeso nel tempo, a sud-est della penisola arabica, nonché punto di incontro tra Asia ed Africa. È la destinazione perfetta per chi sogna viaggi in cui collezionare esperienze uniche: dalle montagne con vista mozzafiato al deserto sotto il cielo stellato, passando per i wadi e gli antichi villaggi ed arrivando sino alle isolette protette dalle acque cristalline per fare il bagno con i delfini e le tartarughe giganti… La prima sensazione porterebbe a credere di vivere più vacanze in una.


In Paesi diversi. Troveremo persone sorridenti, disponibili e desiderose di aiutarci a conoscere meglio il loro Paese, l'Oman.

Oman large view

A Muscat, la capitale, potrai visitare luoghi maestosi e scenografici come la Moschea del Sultano Qaboos, un edificio solenne costruito secondo lo stile della medina con un imponente minareto.


E come rinunciare alla grande Royal Opera House, un teatro ultramoderno inaugurato nel 2011 dove assistere a celebri spettacoli? Al centro della città scoprirai inoltre il Souq di Mutrah, uno dei più antichi dell’Oman, dove acquistare articoli di ogni tipo: dalle spezie, all’artigianato locale, alle morbide pashmine, ad incenso e profumi.

mutrah souq

Dopo il vivace brusio della città, servirà un’iniezione di pace...


... e potrai trovarla nel deserto di Sharqiyah Sands, conosciuto anche come Wahiba Sands dal nome della popolazione beduina che lo abita.


Chi desidera un’esperienza luxury ed eco-friendly può sfruttare i glamping di Magic Camps, dove si arriva nel tardo pomeriggio per godersi un memorabile 'tè nel deserto' con vista sulle dune rosse.


Dopo una cena tradizionale, tutti intorno al fuoco a guardare le stelle ed i pianeti.


Si dorme in tende chic dotate di tutti i comfort, ma che abbracciano il concetto di 'back to nature': no connessione wi-fi, pile ricaricabili e acqua calda razionata per lavarsi.


L’esperienza nel deserto deve essere la più rispettosa ed autentica possibile.


Al mattino, sveglia alle cinque per chi non vuole perdersi lo spettacolo dell’alba e poi attività come il giro in dromedario, il sand boarding e il dune bashing.

sands Oman

Per una pausa relax e rigenerante sulle vette il consiglio ruota intorno alla Montagna Verde Jabal Akhdar e la Montagna del Sole Jabal Shams.


Di giorno si possono percorrere gli innumerevoli percorsi di trekking e visitare paesini e villaggi sparsi tra i monti.


Verso sera, è fantastico l'aperitivo al tramonto con affaccio sui panorami spettacolari delle rocce a strapiombo.


Preferisci un luogo privilegiato dove godere della bellezza del paesaggio e rigenerare corpo e mente? Allora visita l’Alila Jabal Akhdar, un resort di lusso costruito per integrarsi nel paesaggio naturale ispirandosi alle case dei villaggi locali.


Tra le coccole imperdibili ti segnalo un massaggio sul lettino tra le rocce, un bagno nella piscina a sfioro sulla montagna e una cena al Juniper con la cucina omanita tradizionale.

Jabal Akhdar

Infine, una fuga in quel piccolo paradiso delle isole Daymaniyat. Si tratta di una riserva naturale con spiagge selvagge ed incontaminate.


Qui l’acqua turchese non ha niente da invidiare a quella delle Maldive ed è il posto perfetto per praticare snorkeling e diving. Si contano più di ottanta specie di coralli e novecento specie di pesci, tra cui squali leopardo, barracuda, tartarughe e, se si è un po' più fortunati, lo squalo balena.


Tra deserto, mare e montagna, il sultanato dell'Oman offre ai viaggiatori una natura eccezionale, ricca e diversificata.


Ma l'aspetto che ci interessa più da vicino è che gli omaniti sono noti per la grande ospitalità che riservano agli stranieri.


Un’accoglienza e una cortesia che derivano probabilmente dall’antica storia dell’Oman, terra di mercanti ed artigiani abituata al contatto con i marinai ed i venditori che un tempo attraversavano il paese.


E se mi segui da abbastanza tempo, saprai per certo che l'accoglienza superlativa è lo stesso approccio che consiglio a tutti i professionisti del settore turistico.


Infatti, se sei titolare di una struttura ricettiva, non dovresti aver problemi nell'accettare con facilità l'idea che gran parte del successo dipende proprio dall'accoglienza superlativa.


Credimi: non ha nulla a che vedere con l'accoglienza turistica insegnata a scuola.


Purtroppo, quello che non viene insegnato a dovere è l'atteggiamento sublime nell'ospitalità, che consiste nell'aprire le porte del proprio cuore ai gentili visitatori.


Ragion per cui ho pensato ad una soluzione comoda, che ha già aiutato centinaia di professionisti dell'accoglienza e potrebbe aiutare anche te nel momento in cui deciderai di volerti bene abbastanza. Anche perchè questo facilitatore richiede un investimento inferiore a quello per un portachiavi personalizzato. E sarà tuo in men che non si dica con un semplice clic su questo link: Metodo Hospitality.

Se non hai ancora ordinato la tua copia, il mio umile consiglio è assicurartela (prima che sia troppo tardi) facendo clic su questo link.


Approfitta del ridicolo prezzo che ho riservato per le ultime copie disponibili perché non ci sarà mai alcuna ristampa.


Fai un favore alla persona straordinaria che sei e non escluderti un'altra volta: ordina adesso la tua copia.


Un grande abbraccio,



bottom of page